Bava di lumaca: quello che devi sapere, domande e risposte - Lumama
SPESE DI SPEDIZIONE SOLO € 4,50. GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A 60 EURO

Bava di lumaca: la guida definitiva in 10 punti

Bava di lumaca: la guida definitiva in 10 punti

Se ti stai chiedendo perché la bava di lumaca è usata nei cosmetici, quali sono le sue proprietà e i suoi benefici, e tutti gli usi che trova nell’ambito della bellezza e della salute dell’uomo, sei nel posto giusto. Qui di seguito, rispondiamo alle 10 domande più frequentemente poste a proposito del prezioso gel prodotto dalle chioccioline.

Bava di lumaca, che cos’è?

Be’, è quella sostanza viscosa e gelatinosa che le chiocciole producono con il corpo (che è anche il “piede” delle lumache,  le quali sono dei gasteropodi). Le lumache la producono ad ogni movimento per aumentare la loro aderenza alle superfici e per proteggere il corpo da abrasioni e ferite grazie ad una lubrificazione costante. La bava che si usa in cosmetica è quella prodotta dalla specie di chiocciola detta helix aspersa o cornu aspersum, la più diffusa nel Mediterraneo.

Cosa si può fare con la bava di lumaca?

Il prezioso prodotto delle chiocciole è usato fin dai tempi più antichi. Ippocrate lo consigliava per decongestionare la pelle e l’uso si è tramandato attraverso il Medioevo come rimedio per problemi di stomaco e ulcera, e come cicatrizzante.

Oggi la bava di lumaca è utilizzata negli sciroppi come fluidificante della tosse, grazie alla sua capacità di aumentare la viscosità del muco e quindi favorire l’espettorazione. Inoltre continua il suo uso come coadiuvante nei disturbi dello stomaco (bruciore da gastrite o ernia iatale), grazie alla presenza di allantoina, proteina dall’azione cicatrizzante e  rivitalizzante cellulare.

Infine, la bava di lumaca trova un ampio uso in ambito cosmetico grazie al mix di principi attivi che la compongono, che sembrano creati da un cosmetologo!

Cosmetici a base di bava di lumaca

Efficacia professionale in una formula 100% naturale

La bava delle lumache fa bene alla pelle?

Benissimo!  Inoltre  è adatta a tutte le pelli, anche le più delicate e problematiche, e a quelle dei bambini. Schematizzando, questi sono i suoi benefici cosmetici:

  • idratante di profondità: grazie al collagene e  ai mucopolisaccaridi come l’acido ialuronico;
  • esfoliante e revitalizzante: perché l’acido glicolico esfolia e stimola ll turn-over cellulare mentre l‘allantoina produce nuove cellule;
  • purificante e sebo regolatrice: torna in gioco l’acido glicolico, che grazie al suo basso peso molecolare entra in profondità, e la sua azione è supportata dal retinolo;
  • lenitiva: l’effetto schiarente e calmante di macchie, rossori, eczemi è dovuto all’azione combinata di allantoina, e  vitamina A; inoltre anche l’idratazione ad alta intensità contribuisce all’immediato ristoro della pelle;
  • cicatrizzante: per effetto dell’allantoina, la pelle è riparata  rinnovata, ricca di collagene ed elastina.

La crema alla bava delle lumache migliore

♥ Ha una composizione 100% naturale ♥ Formulata con bava di lumaca al 70% ♥  Concentrato di nutrienti naturali:  burro di karité, aloe vera, olio di mandorle dolci, cera d’api, olio d’oliva, olio d’Argan ♥ No SLS, microplastiche e siliconi ♥ Anallergica

Cosa fa la bava di lumaca nei cosmetici?

Come abbiamo detto, dalle chiocciole ci arriva un ingrediente cosmetico perfetto, che se non ci fosse bisognerebbe inventarlo: un mix di collagene, acido glicolico, elastina, allantoina, peptidi, vitamina A, Vitamina E, mucopolisaccaridi (come l’acido ialuronico). Non stupisce, quindi, che da qualche decennio la bava delle lumache si sia presa la ribalta del mondo cosmetico. E che con essa si producano creme, sieri, maschere finalizzate ad obiettivi specifici:

bava di lumaca efficace per la pelle

La bava delle lumache ha controindicazioni?

Non esistono controindicazioni alla bava di lumaca. L’acido glicolico e il retinolo che sono in essa naturalmente contenuti, infatti, sono presenti in percentuali tali da ridurre al minimo il rischio di reazioni di intolleranza. Inoltre, nella composizione della bava tali sostanze sono accompagnate da altri principi che ne controbilanciano i possibili effetti irritanti (acido ialuronico, vitamina E).

Piuttosto, quello che può dare reazione allergica sono le sostanze che entrano nella composizione delle creme e dei sieri insieme al gel delle chiocciole, non la bava stessa. Per questo è bene affidarsi solo ad aziende che producono realmente cosmetici naturali.

SAI DAVVERO SCEGLIERE UN COSMETICO NATURALE?

Come si usa la bava di lumaca?

I prodotti cosmetici a base di lumaca possono trovare diverse applicazioni e formulazioni.

Detergenti a base di bava di lumaca

Nei cosmetici la bava di lumaca può essere usata nei  prodotti detergenti, per massimizzare l’effetto di pulizia di profondità insieme all’azione idratante e lenitiva. I detergenti a base di bava di lumaca sono piuttosto rari, ma  ottimi per chi desidera una detersione capace di rimuovere sebo, make up e residui ambientali, e mai aggressiva.

Fra i pochissimi detergenti a base di bava di lumaca sul mercato

Creme a base di bava delle lumache

Altra applicazione della bava delle chiocciole si trova nelle creme idratanti e anti age per il viso e per corpo. Nella scelta bisogna fare attenzione a due aspetti:

  1. che nella formula la bava di lumaca sia accompagnata da altri ingredienti naturali che ne massimizzino l’efficacia (p es. olio di mandorle, burro di karité, olio di jojoba ecc.)
  2. che la bava di lumaca sia presente in proporzioni rilevanti, altrimenti la dicitura ” base di bava di lumaca” è solo uno specchietto per le allodole.

Creme viso e corpo con il 70% di bava di lumaca concentrata

Sieri superpotenti e polifunzionali

Uno dei modi più efficaci per trasferire alla pelle tutti gli attivi contenuti nella bava di lumaca è senz’altro il siero.

SIERO VISO OCCHI: A COSA SERVE E COME SI USA

Nei sieri viso e occhi – cosmetici progettati per penetrare rapidamente  più in profondità nella pelle – il gel delle chiocciole trova un veicolo preferenziale per espletare la sua potente azione idratante, antirughe, illuminante, schiarente. Va da sé che la percentuale di bava contenuta nel prodotto gioca un ruolo chiave.

I sieri Lumama: alta concentrazione, efficacia professionale

I cosmetici a base di bava di lumaca possono essere usati in contemporanea ad altri cosmetici. Anzi, spesso questo mix è raccomandabile. Per esempio, la bava di lumaca pura può anche essere mescolata ad altri cosmetici per massimizzarne i benefici. Prova a mescolarne alcune gocce nelle tue creme o sieri antiossidanti o a base di retinolo. Inoltre, se combinata con elementi essenziali per la cura della pelle come la vitamina C e l’acido glicolico, può davvero trasformare la tua pelle!

Trattamento viso con lumache vive: cos’è?

Immaginati stesa o steso sul lettino dell’estetista o in una spa, con due o tre grandi chiocciole libere di camminarti su viso, collo e décolleté, avanti e indietro per qualche minuto per lasciarti sul viso un po’ del loro efficacissimo muco. Ecco, questo succede (soprattutto in Corea e Giappone, meno nei paesi occidentali). Evidentemente, si tratta di una pratica che non si è mai largamente diffusa, per ragioni intuitive.

bava delle lumache sul viso

Non si è diffusa anche perché i trattamenti con lumache vive non apportano più benefici della bava di lumaca pura al 100%. La quale  inoltre presenta il vantaggio addizionale di essere microfiltrata, stabilizzata, microbiologicamente pura. E quindi più sicura.

Bava delle lumache fai da te: possibile?

Quella di bypassare l’offerta commerciale e prodursi da soli il gel delle chiocciole è una fantasia piuttosto irrealizzabile. Infatti, in casa è molto difficile, se non impossibile:

  • avere una quantità rilevante di chiocciole
  • estrarre la bava con stimolazione incruenta per gli animali
  • raccogliere il secreto in modo efficiente
  • purificare e stabilizzare la bava ottenuta (un cosmetico deve essere in primo luogo sicuro per la salute).

Come si estrae la bava delle lumache?

La modalità di estrazione della bava è  – o dovrebbe essere – criterio fondamentale nella scelta del cosmetico. Infatti, non è eticamente sostenibile acquistare prodotti per cui la bava è stata ottenuta con mezzi cruenti. In passato si otteneva il gel attraverso centrifugazione delle chiocciole, il che comportava la morte delle 100% degli animali, Questo metodo è oggi generalmente in disuso, mentre sopravvive la tecnica di elettrostimolazione, la quale comporta – anch’essa – la perdita di circa l’80% delle chiocciole.

Una tecnica sicura per le chiocciole è quella di stimolazione manuale, sebbene piuttosto inefficiente. Un’altra tecnica – quella usata per produrre i cosmetici Lumama  consiste nell’esposizione delle chiocciole a un’atmosfera arricchita di fito-estratti biologici. Una tecnica che stimola l’animale a produrre la bava senza stressarlo, senza contatto fisico e senza nessun impatto sulla sua vita.

Bava delle lumache, dove comprarla?

Be’, visto che non a tutti piace il contatto delle chiocciole con il viso, né è praticabile pensare a un’autoproduzione casalinga di bava di lumaca, la cosa migliore è comprarla presso aziende cosmetiche specializzate che assicurino:

  • estrazione cruelty free,  rispettosa della vita dell’animale
  • tecniche di microfiltraggio  e stabilizzazione atte a garantire la sicurezza del prodotto finito
  • formulazione naturale (no a conservanti, fragranze, siliconi, SLS).

Proprio come fa  Lumama Cosmesi Naturale.

LEGGI LE RECENSIONI DI BLOG E GIORNALI

DICONO DI LUMAMA

VAI ALLO SHOP LUMAMA