Beauty routine: solo gli step che servono davvero - Lumama
SPESE DI SPEDIZIONE SOLO € 4,50. GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A 60 EURO

Skincare routine, ovvero La forza dell’abitudine

Skincare routine, ovvero La forza dell’abitudine

Belle per caso? Forse, ma fino ai 20 anni. Dopo, la bellezza e la salute della pelle si costruiscono giorno dopo giorno, con la beauty routine giusta, cioè a furia di buone abitudini, costanza e… prodotti cosmetici di qualità.

D’altra parte quello che vale per la skincare e la bellezza del viso vale un po’ per tutto quello che riguarda il nostro corpo: bere molta acqua, una dieta variata, lo sport, niente fumo, poco alcol e tante ore di sonno non sono di fatto la healty routine per eccellenza?

Cosa significa beauty routine

Certo, come tutte le routine, anche la beauty routine a volte può essere pesante. Alzi la mano chi almeno una volta nel’ultima settimana non è tornata a casa stanca morta, con la sola voglia di sprofondare nel letto, ancora truccata, con la serie preferita davanti. Quasi tutte, eh? Ok, niente colpevolizzazione. Tutte facciamo errori nella nostra skincare routine. Ma la consapevolezza che la cura della pelle deve essere un’abitudine quotidiana a cui non derogare, sì. E un’abitudine strutturata in vari passaggi, perché ogni fase ha la sua funzione. Ecco la beauty routine è questo: una serie di trattamenti da effettuare sulla pelle, uno dopo l’altro. Di seguito i 4 step fondamentali e irrinunciabili di una skincare di base.

beauty routine

Beauty routine: cosa usare

1 La detersione

I detergenti

Non esiste skincare che non cominci per una pulizia accurata della pelle. Anche in questo caso, la skincare routine coreana ha parecchio da insegnarci, soprattutto in merito alla doppia detersione.

Secondo questa filosofia – sposata soprattutto da chi ha la pelle grassa, mista o a tendenza acneica – la detersione deve svolgersi in due fasi e con due prodotti. Il primo prodotto, in crema o a base oliosa, ha il compito di eliminare i residui di trucco, inquinamento ambientale, sebo e SPF. Il secondo, a base gel o schiumogeno, deve pulire in profondità i pori, rimuovendo sudore, batteri e cellule morte.

In ogni caso, per una detersione a fase singola, per la skincare della pelle secca, disidratata e sensibile sono preferibili i detergenti in crema, ad azione idratante e lenitiva. Per la skincare della pelle grassa o mista, meglio un detergente in gel ad azione leggermente esfoliante.

Detergenti Lumama a base di bava di lumaca pura e concentrata

Il tonico

Al detergente deve seguire il tonico. A cosa serve il tonico? Talvolta tendiamo a tralasciarlo, ma è sbagliato. Il tonico rimuove i residui della pulizia e del latte del detergente e poi – a seconda delle sue caratteristiche –  idrata la pelle, restringe i pori, decongestiona e rinfresca la pelle. Soprattutto prepara la pelle a ricevere e beneficiare al meglio dei trattamenti successivi.

2 Esfoliazione

Questa fase non rientra in una beauty routine viso quotidiana, ma di certo dovrebbe rientrare in un programma settimanale. L’esfoliazione favorisce la rimozione delle cellule morte e il rinnovamento delle cellule epiteliali. La pelle è più chiara, luminosa e liscia. E molto più pronta a ricevere i principi attivi delle fasi successive. L’esfoliazione è un tattamento di bellezza particolarmente indicato per prendersi cura della pelle dopo le vacanze.

La maschera

Per le pelli spente, sono consigliabili le maschere esfolianti all’acido glicolico o quelle antiossidanti e illuminanti alla Vitamina C.  Le maschere purificanti, ad azione sebo-regolatrice e antimicrobiche, sono molto importanti per le pelli con acne. Per questo tipo di pelle, inoltre, le maschere a base di carbone vegetale e bava di lumaca risultano particolarmente idonee.

Eccesso di sebo, pori dilatati, acne? Prova la Black Mask Lumama

Lo scrub

Gli scrub non sono altro che maschere esfolianti ad azione meccanica. Lo strato superficiale della pelle viene rimosso grazie all’azione di piccole particelle abrasive, che tu stessa diffondi su tutto il volto con un lieve messaggio circolare. Se hai la pelle molto sensibile allo scrub devi preferire un gommage: stesso principio ma molto più delicato, senza particelle dure. Gli scrub sono da evitare in caso di pelli con eruzioni acneiche, abrasioni, arrossamenti e screpolature.

2 L’azione mirata del siero

Ogni pelle ha le sue caratteristiche e, talvolta, i suoi problemi da risolvere. Chi si tratti di una pelle spenta da illuminare, delle prime rughe da contrastare o di rughe più profonde da riempire, oppure di una pelle particolarmente secca da idratare, il siero viso svolge un’azione mirata che non può mancare nella tua beauty routine.

Prova il siero viso Lumama: bava di lumaca 98% e acido ialuronico

Soprattutto se hai una pelle mista o grassa, oppure a tendenza acneica, il siero è molto importante per fornire l’idratazione che non deve mai mancare!

Sai che puoi usare la bava di lumaca pura al 100% invece del siero per riequilibrare la pelle grassa e acneica?

3 L’idratazione della crema

E infine l’ultima fase: l’idratazione. Ogni mattina e ogni sera la pelle del tuo viso ha bisogno di una crema che la aiuti a ristabilire e proteggere il film idrolipidico, lo strato protettivo formato da acqua e sebo che riveste e protegge la pelle. Per essere più precisi,  protegge lo strato corneo, trattiene l’acqua contenuta all’interno dell’epidermide e la protegge da eventuali attacchi di microrganismi patogeni.

SCOPRI COME PRENDERTI CURA DELLA PELLE GRASSA, MISTA E A TENDENZA ACNEICA

LA BEAUTY ROUTINE PER LA PELLE GRASSA: COSA FARE E CHE PRODOTTI USARE

La crema idratante è consigliata per tutte le pelli al mattino, e per le pelli grasse e miste la sera. (Importante: anche la pelle grassa deve essere idratata, sempre!). Le pelli secche o più mature la sera possono invece accogliere una crema nutriente, cioè più ricca di componenti grasse.

scopri perché alcune creme idratanti o anti-age funzionano e altre no

principi attivi: quali funzionano davvero?

Idrata, ripara, protegge: è la crema viso Lumama alla bava di lumaca 70%

Beauty routine con prodotti naturali

Infine, concludiamo con una raccomandazione. I prodotti migliori per una beauty routine viso sono i prodotti naturali. Non intendiamo con questo, necessariamente, i prodotti fai-da-te o i rimedi della nonna. Piuttosto, intediamo quei prodotti che non contengono profumi né fragranze, siliconi, parabeni, microplastiche, nichel. Tutte sostanze che possono aggredire, allergizzare, attaccare la pelle invece di proggerla.

Insomma, come diciamo sempre: tutte le pelli sono sensibili!

Sai che la bava di lumaca è naturalmente ricca di acido glicolico?

Tre prodotti naturali per la skincare di base: comprali insieme e risparmia!