Pelle dopo il sole: quale skincare al rientro dalle vacanze?
Ordina in 2 minuti senza registrazione. Iscriviti alla newsletter: 0 spese di spedizione per sempre.

Prendersi cura della pelle dopo le vacanze: che fare?

Prendersi cura della pelle dopo le vacanze: che fare?

Questo post è stato aggiornato il

Il sole fa bene a tante cose. Alle ossa, e al buonumore, fra l’altro. Fa molto meno bene alla pelle, per quanto  l’effetto bronze sul viso ci piaccia. La pelle dopo il sole è “stressata”, e la cosa si vede non poco al rientro dalle vacanze. L’abbronzatura passa ma i suoi fastidiosi effetti collaterali restano: colorito opaco, tessuti meno compatti, macchie brune, piccole rughe, disidratazione… Aiuto!

Ma l’esposizione al sole non è l’unica responsabil: salsedine, vento, alimentazione meno regolata del solito e qualche eccesso hanno fatto il resto. Per rigenerare la pelle del viso dopo l’estate, serve una skincare ad hoc. La pelle dopo le vacanze ha bisogno di rinnovamento, idratazione, protezione.

Se le donne orientali – che di skincare ne sanno un bel po’ per cultura e tradizione – si riparano accuratamente dai raggi del sole e praticano con rigore il culto dell’ombrellino parasole, una ragione c’è.

danni del sole sulla pelle

La ragione risiede nel cosiddetto photoaging, cioè nell’invecchiamento cutaneo provocato dall’esposizione ai raggi solari. L’accelerazione dell’invecchiamento è peggiorata tra l’altro, come dicevamo, anche da altri agenti come il vento e la salsedine, che causano disidratazione e quindi microrughe. Ma andiamo con ordine, e scopriamo i principali effetti dei raggi solari sulla pelle del viso e del corpo.

Rughe e segni: troppo sole!

I raggi UVA e UVB sono i principali responsabili dei danni riscontrabili sulla pelle dopo il sole. In effetti quello che fanno è sottoporre la pelle a uno “stress ossidativo“. In altre parole, l’esposizione ai raggi UV stimola la produzione di radicali liberi, e dunque quel danneggiamento cellulare che potremmo definire in breve come… invecchiamento! (O fotodanneggiamento o photoaging: il senso non cambia).

photoaging danni del sole sulla pelle

Ma cosa sono i radicali liberi? Sono molecole o atomi che nell’orbita esterna contengono un elettrone solo, spaiato e che per questa ragione cerca di “rubare”  l’elettrone mancante all’atomo più vicino. Questo fenomeno genera una serie di instabilità a catena che hanno come risultato finale quello di danneggiare le cellule. In parole “cosmetiche”, i raggi UV passano attraverso l’epidermide, raggiungono il dermma e danneggiano le fibre elastiche. Elastina e collagene si degradano, e come risultato,  la pelle è meno tonica, meno compatta e compaiono delle microrughe che prima non c’erano.

Come riparare la pelle dopo il sole

I trattamenti antirughe del rientro devono avere tre obiettivi:

  • idratare la pelle dopo l’estate, dall’esterno – con le creme adeguate – e dall’interno, bevendo molta acqua e molte tisane detox;
  • ripristinare i giusti livelli di elastina e collagene, per contrastare l’invecchiamento cutaneo causato dai raggi UV;
  • riparare e proteggere la pelle con una cura da cavallo di antiossidanti, in special modo di vitamina A ed E.

Quindi, per la cura della pelle del viso dopo le vacanze, introduci nella tua beauty routine:

L’altissima concentrazione di bava di lumaca (70% nella crema viso e 98& nel siero) ti assicurano un effetto d’urto per riparare la pelle dagli stress ossidativi. E per sapere come “gestire” crema e siero leggi il nostro post Siero viso: come si usa e a cosa serve.

Collagene, elastina, vitamine e non solo: scopri i principi attivi della bava di lumaca

Pelle opaca e ispessita sotto l’abbronzatura

Hai notato che allo sparire dell’abbronzature la pelle è opaca, dall’aspetto poco vitale  e un po’ coriaceo? Dipende dallispessimento dei corneociti, le cellule morte e cheratinizzate che formano lo strato più esterno della pelle (strato corneo). Ma dato che si tratta di cellule morte, abbiamo due buone notizie:

  • l‘esfoliazione è il trattamento di bellezza dopo le vacanze che dà risultati illuminanti immediati
  • esfoliare non toglie l’abbronzatura anzi la prolunga, perché eliminando le cellule morte e favorendo il rinnovamento epiteliale diventa più facile ristabilire e mantenere alti livelli di idratazione, che ti consentono appunto di mantenere a lungo l’abbronzatura.

Esfoliare ed idratare la pelle dopo il sole

Per esfoliare senza stress, ti consigliamo la bava di lumaca pura 100%. Il gel prodotto dalle chiocciole è infatti ricco in acido glicolico in proporzioni naturalmente equilibrate ed è capace di idratare e riparare nello stesso momento. Da usare eventualmente in abbinamento alla crema alla bava di lumaca 70%.

Compra insieme e risparmia

Crema viso + Bava pura

Per te il 10% di sconto. Ma solo fino al 30 settembre!

Macchie brune della pelle dopo il sole

Ahi ahi ahi, davvero il peggior lascito delle belle giornate al mare, le macchie della pelle che – una volta andata via l’abbronzatura – si fanno sempre più evidenti. Le macchie brune sono uno dei più diffusi, e peggio sopportati, inestetismi della pelle. Le macchie sono il frutto dell’azione dei raggi UV sulla pelle e possono essere descritte come un “malfunzionamento” della distribuzione di melanina, che non diffonde in modo uniforme ma si accumuli in determinate zone  (le macchie appunto).

macchie sulla pelle dopo il sole

Il problema non riguarda solo il viso, ma tutte le zone più esposte al sole come le mani, la schiena, le gambe. Le macchie brune sono chiamate lentigo solari  (macchie solari) se causate direttamente da una intensa esposizione al sole; lentigo senili nel caso riguardino persone di 40 anni o più e siano frutto dell’esposizione al sole prolungata negli anni (tipiche le macchie brune sulle mani).  Tuttavia non è detto che si tratti una condanna definitiva: al contrario, togliere e macchie brune si può. L’importante è introdurre nei trattamenti pelle del viso e del corpo dopo il mare dei prodotti cosmetici che favoriscano l’esfoliazione e il turnover cellulare.

Rinnovamento cellulare per schiarire le macchie brune

Sai che la bava di lumaca è straordinariamente efficace come crema schiarente per eliminare le macchie brune?

La bava di lumaca è, per la sua composizione naturale, uno straordinario alleato per schiarire le macchie della pelle del viso, del corpo e delle mani. Il trattamento ideale si ottiene abbinando la bava pura 100% alla crema specifica:

Offerta lancio: - 10%

CREMA CORPO + BAVA PURA

Trattamento completo contro le macchie brune del corpo e delle mani, ad un prezzo speciale. Fino al 30 settembre

Eruzioni acneiche del rientro

Mare e sole, e nessun brufolo. La pelle sembra più sana e pulita. Eppure, al rientro paghiamo con gli interessi il breve armistizio. La pelle si riempie di brufoli e di punti neri. Cosa succede? Succede che, per proteggersi dai raggi solari, lo strato superficiale dell’epidermide si ispessisce. E così facendo, impedisce la fuoruscita di sebo e la sortita di nuove imperfezioni. L’uso di prodotti cosmetici e creme che non permettono una perfetta ossigenazione contribusce all‘effetto “tappo”.

Pelle a tendenza acneica: i trattamenti del rientro

Purtroppo, l’effetto tappo non dura a lungo. Il rimedio contro acne e i brufoli non è il sole ma è sempre lo stesso: esfoliare – pulire – idratare.

Bava di lumaca: rimedio a tripla azione contro acne e brufoli

Per agire in profondità, comincia dalla pulizia di una maschera ultra-purificante; continua con la bava i lumaca, per esfoliare e promuovere il rinnovamento delle cellule; idrata con la crema per impedire alla pelle di stressarsi e di produrre ancora più sebo:

Insomma, finite le vacanze è il momento di occuparti della tua pelle. Falle un regalo!