Curiosità sulla pelle: 15 cose che forse non sai - Lumama
Ordina in 2 minuti senza registrazione. Spedizione gratuita per ordini oltre 60 euro.

La pelle: 15 cose che non sai e che dovresti sapere

La pelle: 15 cose che non sai e che dovresti sapere

La percezione che abbiamo della nostra pelle è strana. E’ esterna, visibile e quindi facciamo fatica a considerarla un “organo”, come il fegato, per dire. Per noi la pelle è cosmetica, abbronzatura, tatuaggi, magari brufoli e scottature e poi certamente…. skincare. Insomma, magari sappiamo tutto di rughe e makeup ma pochissimo sulla pelle come organo del corpo umano. E allora, ecco qui 15 curiosità sulla pelle che forse non conosci.

1. La pelle è l’organo più grande…

Prima curiosità sulla pelle, davvero sorprendente. In media siamo avvolti da 1,5 / 2 metri quadrati di pelle, spessa in media 2 mm.  E’ evidente  come la pelle sia di gran lunga l’organo più grande del nostro corpo, a lunga distanza dal fegato, il secondo organo più voluminoso del corpo umano. Prenditene cura!

Prenditi cura della tua pelle con la cosmesi 100% naturale

2. … e anche il più pesante

Una delle curiosità sulla pelle che quasi nessuno sa: circa il 16% del tuo peso totale è fatto dalla tua pelle. Incredibile, no? Per fare un esempio,  una donna di 60 kg ha circa 9,5 kg di pelle, e un uomo di 80 kg quasi 13!

3. Lo spessore della pelle non è tutto uguale

Si dice che in media la pelle è spessa 2 millimetri, ma mai come in questo caso il concetto di “media” è poco utile. Innanzitutto la pelle è più spessa nell’uomo che nella donna. Poi ci sono zone del corpo dove la pelle arriva a 4 millimetri, come nei palmi delle mani, la pianta dei piedi e la nuca. Uno dei luoghi in cui è più sottile è invece la zona del contorno occhi: qui lo spessore della pelle è inferiore a 0,3 mm!

curiosità sulla pelle siero per il contorno occhi

4. La pelle spessa ha il suo perché

Ora, sappiamo tutti che avere la pelle spessa non è bello e che tendiamo tutti a sbarazzarcene il prima possibile. Tuttavia le zone spesse hanno la funzione di proteggerci, pensa alla pelle delle piante dei piedi o dei talloni. Sui gomiti la pelle ispessisce con gli anni perché abbiamo la tendenza ad appoggiarci sempre su di essi,  e la pelle reagisce dunque all’attrito costante.

curiosità sulla pelle idratazione estrema crema corpo bava di lumaca

5. Gli strati della pelle sono due (+ uno)

La pelle, il rivestimento del nostro corpo che ci protegge e ci separa dal mondo esterno, è fatto a strati. Due, per la precisione: l’epidermide e il derma. Sotto c’è l’ipoderma. L’epidermide, lo strato più esterno, a sua volta composto da cinque strati, non è vascolarizzato e il suo nutrimento dipende dal derma.

Lo strato intermedio è il derma, ricco di collagene ed elastina, dove sono i vasi sanguigni, le ghiandole sebacee, e i follicoli. Il derma, che costituisce il 90% del peso della pelle, plasma l’aspetto generale della pelle e trasferisce sebo e nutrienti all’epidermide.

curiosità sulla pelle gli strati della pelle

Ph IBSA Switzerland

Infine lo strato più profondo, l’ipoderma, costituito di tessuto connettivale e grassi (per questo l’ipoderma è detto anche pannicolo adiposo). L’ipoderma è il principale serbatoio di lipidi dell’organismo e partecipa al processo di termoregolazione del corpo.

Scopri perché il gel delle chiocciole è un ingrediente privilegiato della cosmesi anti-age

elastina, collagene, acido glicolico, acido glicolico, vitamine

6. Il ciclo vitale della pelle dura 28 giorni

Le cellule dello strato più in basso nell’epidermide, detto strato basale, hanno una proliferazione molto vivace. E quando si riproducono cominciano a risalire verso gli strati più esterni assumendo via via le caratteristiche dello strato che stanno attraversando. La fine del loro viaggio dalla profondità alla superficie dell’epidermide dura 14 giorni. Arrivate a destinazione, cioè sullo strato corneo, le cellule ci restano altri 14 giorni. Poi, muoiono, si staccano, cadono e lasciano spazio alle successive. Quindi 28 giorni è quanto ci mette la pelle a rigenerarsi

Quindi la pelle si esfolia da sola. Ma si può aiutare la pelle a rigenerarsi. Per esempio, se si aiuta il distacco delle cellule morte con i peeling chimici si stimola la pelle ad incrementare la proliferazione delle cellule basali. E la pelle si rinnova, letteralmente.infografica esfoliazione cancellare le macchie

I cosmetici naturali per un’esfolizione gentile e quotidiana. E se li compri insieme risparmi

7. Quanta pelle si perde in un giorno?

Per conoscere questa curiosità sulla pelle, facciamo due conti. Ogni minuto si perdono dalle 30.000 alle 40.000 cellule al minuto. In un giorno ci sono 1440 minuti per cui  un giorno si perdono dai 43 ai 58 milioni di cellule ogni giorno. Una ventina di kg nel corso di una vita media.

8. I batteri buoni della pelle umana

La nostra pelle non è soltanto “nostra”. E’ anche l’habitat di un immenso insieme di microrganismi (batteri acari, funghi, virus): ogni centimetro quadrato della nostra pelle è abitato da più di un milione di  individui, appartenenti a circa 100 specie diverse. Questa popolazione che vive con noi si chiama microbiota cutaneo ed è tutt’altro che dannosa. Al contrario, aiuta a il nostro sistema immunitario a svilupparsi. Ogni persona ha un suo microbiota specifico: che ci viene trasmesso dalla madre nel caso del parto naturale, e dalla cute di chi assiste al parto – anche medici o ostetriche – nel caso del parto cesareo.

9. Caldo o freddo? Ci pensa la pelle

La fondamentale funzione di termoregolazione del nostro corpo è svolta dalla pelle. Ma non solo  – e forse questo lo sai – attraverso le ghiandole sudoripare (le quali funzionano sempre, anche quando non ti accorgi di sudare). Ma anche attraverso i vasi sanguigni che si trovano nel derma (vedi il punto 5). E questa è un’altra curiosità sulla pelle molto interessante da sapere.
Infatti, cosa succede quando fa caldo? Succede che i vasi sanguigni si dilatano in moo da lasciar disperdere più agevolmente il calore attraverso la pelle nell’atmosfera. Quando fa freddo, succede il contrario: i vasi si restringono in modo da conservare tutto il calore all’interno. Geniale, no?

10. Lo stress ti si legge sulla pelle

La pelle reagisce allo stress, alle preoccupazioni, ai piccoli e grandi dolori che la vita si porta con sé. In queste occasioni lo stress provocano un aumentato rilascio di cortisolo e di citochine infiammatorie. Il risultato si manifesta sotto  infiammazioni di vario tipo, che spesso riattivano o riacutizzano patologie pregresse che hanno manifestazioni dermatologiche (per esempio lupus, o herpes simplex, o candida) oppure provocano disturbi tipicamente dermatologici, come la dermatite atopica o seborroica, la rosacea, l’acne, il melasma

Bava pura 100% e Crema viso alla bava di lumaca 70%, olio di mandorle, burro di karité

KIT PELLE NUOVA VISO: LENISCE, RINNOVA, RIPARA

ULTRAIDRATANTE – SCHIARENTE – ANTI AGING – ANTIRUGHE – RESTITUTIVA – RIEPITELIZZANTE- ESFOLIANTE . PER TUTTI I TIPI DI PELLE – ANALLERGICA – NO NICHEL NO SILICONE NOPARABEN – INCI 100% NATURALE – CRUELTY FREE

11. La pelle è un organo “sentinella”

Lo stress non è l’unica cosa che può scatenare una risposta dalla pelle. Molte condizioni o infezioni possono causare cambiamenti nella pelle, sia che si tratti di eruzione cutanea, orticaria, prurito, arrossamento o gonfiore. In questo caso la pelle si comporta come una vera e propria sentinella reagendo a malattie cardiache, diabete, malattie del fegato. Quindi anche se non è sempre vero che un cambiamento della pelle è indicativo di un problema più grande, è sempre bene consultare un medico nel caso si presentasse un disturbo improvviso o inaspettato della pelle.

12. Il sonno modella la pelle

Il sonno è fondamentale, ed è il primo alleato per la bellezza e la vitalità della pelle. Infatti, è durante il sonno che la pelle si ripara, e approfitta dei trattamenti della skincare serale.

Eppure in questo quadro idilliaco c’è un ma. E sono le famose rughe da cuscino. Quelle create dalla continua pressione su un lato del viso – se dormi di fianco o a pancia in giù. E se da giovani le rughe del risveglio sono temporanee, andando avanti con gli anni, in conseguenza della perdita di collagene ed elastina, le rughe tendono a stabilizzarsi. Che fare? Dormire sulla schiena, usare federe in cotone o meglio ancora di seta, da cambiare una volta alla settimana, tenere in frigo maschere e prodotti cosmetici per un effetto anti gonfiore immediato.

13 Quando nasciamo la pelle è di colore diverso

La pelle del neonato ci mette sei  mesi ad acquistare il colore definitivo, e molte mamme testimoniano di cambiamenti anche sensibili nel corso di questo periodo! E non è finita qui, perché la pelle continua a cambiare colore a seguito di fattori ambientali come l’esposizione al sole, l’esposizione all’inquinamento, l’alimentazione, i cambiamenti ormonali e le malattie.

Da lumama cosmesi naturale, un kit di prodotti a base di bava di lumaca ad alta concentrazione

idrata purifica revitalizza: protezione totale per la pelle del viso

La bava di lumaca pura contiene un mix naturale di collagene, acido glicolico, elastina, allantoina, peptidi e vitamine A ed E per una pelle rigenerata fin dalle prime applicazioni, compatta, tonica, elastica, schiarita

14. Il tuo tipo di pelle non è per sempre

Occhio, perché gli stessi fattori che possono portare il colore della tua pelle a cambiare – esposizione al sole, inquinamento, ormoni e alimentazione –  possono avere un impatto anche sul tipo di pelle che hai. Quindi, non smettere mai di monitorare la tua pelle e di adottare la giusta beauty routine per la fase che stai attraversando (skincare per la pelle grassa, skincare per la pelle secca).

15. Come invecchia la pelle non è genetico

Ultima curiosità sulla pelle. Molte persone attribuiscono alla genetica il modo o la velocità in cui la loro pelle invecchia. In realtà hanno molto più effetto sull’invecchiamento della pelle fattori esterni come l’inquinamento, il fumo, il consumo di alcolici, la skincare adottata. Ma soprattutto, l’esposizione solare, responsabile per il 90% dell’invecchiamento prematuro della pelle.

lumama cosmetici senza ingredienti cosmetici pericolosi