Maskne: cos'è e come si cura l'acne da mascherina - Lumama
SPESE DI SPEDIZIONE SOLO € 4,50. GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A 60 EURO

Acne da mascherina: perché viene e come curarla

Acne da mascherina: perché viene e come curarla

Se c’è un problema cosmetico dei nostri tempi, questo è decisamente la maskne, un particolare tipo di acne: l’acne da mascherina.

Maskne: cos’è e perché viene

Questo tipo di acne e di break out  è causato dal fatto di indossare pr molte ore al giorno una copertura del viso che intrappola olio, sudore e batteri sotto di essa. Condizione evidentemente peggiorata dal caldo. Prima della pandemia, questo disturbo – conosciuto più semplicemente come acne meccanica – riguardava le categorie di persone costrette ad indossare sempre caschi o cinturini come poliziotti, pompieri, atleti.

Quando la mascherina sfrega contro la pelle, può irritare i follicoli piliferi, scatenando una condizione infiammatoria che genera la comparsa di brufoli. Inoltre, l’infiammazione è peggiorata dall‘accumulo di umidità e di batteri rinchiusi fra la mascherina e la pelle. Sempre coperta, la pelle produce più sebo: è così che i pori si ostruiscono e si infettano dando origine alle eruzioni acneiche.

maskne foto

Se le maschere chirurgiche e le FPP2 e FPP3 sono responsabili di questo tipo di infiammazione (ma sono ugualmente indispensabili, lo ricordiamo per proteggere se stessi e gli altri dal diffondersi del COVID19!) anche le mascherine di stoffa presentano i loro problemi, legati soprattutto all’attrito del tessuto sulla pelle. E causano oltre all’acne anche la dermatite periorale un’eruzione cutanea dello spettro della rosacea che si manifesta nella zona intorno alla bocca e al naso. Altro problema sono le reazioni allergiche ai detersivi  o agli ammorbidenti usati per lavarle.

Quindi ricapitolando, l’uso prolungato della mascherina può causare:

  • Eruzioni acneiche causata da pori ostruiti nella zona della maschera
  • Irritazione da attrito
  • Reazioni allergiche al detergente o ai coloranti, oppure alle sostanze presenti nelle mascherine chirurgiche

Maskne: prodotti dalla detergenza all’idratazione per curarla

Maskne cura e prevenzione in 10 step

Per evitare i danni collaterali della necessarissima (non ci stanchiamo mai di ripeterlo) mascherina, ecco qualche suggerimento pratico:

  1. l’igiene è fondamentale: usa un detergente gentile, magari agli acidi della frutta per lavarti la faccia la mattina
  2. usa una protezione solare per aggiungere una barriera fra te e la maschera
  3. una volta a casa, detergi a fondo la pelle con la doppia detersione,
  4. non trascurare l’idratazione: usa siero  e crema viso idratanti ma adatti alla skincare per pelle grassa
  5. fai una maschera purificante  (per esempio una peel-off black mask ) almeno una volta a settimana
  6. se usi mascherine di stoffe lavale tutti i giorni con detergenti senza profumi e anallergici
  7. limita il make up all’essenziale, soprattutto evita fondotinta;  se non puoi farne a meno usa trucchi non comedogeni
  8. limita i cibi grassi ed iper-glicemici, e i latticini che possono dare un boost all’infezione batterica
  9. se necessario tratta la parte, solo la parte, con perossido di benzoile
  10. in caso di eruzioni gravi consulta il dermatologo.

detergenti lumama senza sls

Maskne rimedi naturali contro l’acne da mascherina

In questo paragrafo non parleremo di rimedi naturali contro l’acne da mascherina come le maschere al miele, ai cetrioli, allo yogurt. Sebbene le maschere fai-da-te abbiano proprietà senz’altro genericamente antibatteriche e sicuramente idratanti, le condizioni di infiammazione e irritazione della pelle devono essere trattate con prodotti medici (nei casi gravi) e cosmetici (in un skincare routine adeguata alla condizione).

Per questa ragione; ci occupere,o piuttosto della bava di lumaca come ingrediente attivo nella skincare della pelle grassa. Infatti, la bava di lumaca contiene un mix di ingredienti di particolare efficacia cosmetica per il trattamento delle pelli grasse e a tendenza acneica:

bava di lumaca per la pelle benefici

  • l’acido glicolico è efficace nel trattamento dell’acne a tre livelli: ha un effetto sebo-regolatore, elimina le impurità, riduce i segni e le cicatrici;
  • i peptidi idratano in profondità contribuendo nello stesso tempo all’azione esfoliante;
  • la vitamina A protegge, ripara le piccole lesioni cutanee e regola anch’essa i meccanismi di produzione del sebo
  • allantoina, la proteina che protegge la pelle dall’ossidazione e stimola la produzione di cellule epiteliali, contribuendo alla riduzione delle cicatrici e dei segni dell’acne e lenendo i rossori
VUOI SAPERNE DI PIÙ: LEGGI I NOSTRI ARTICOLI SU:

Quindi osserva queste precauzioni e ricorda: evita l’acne da mascherina, non la mascherina!

SCOPRI COSA DICE DI NOI CHI HA PROVATO I NOSTRI PRODOTTI

CONOSCI LUMAMA COSMESI NATURALE?

VAI ALLO SHOP LUMAMA