Riparare e detossinare la pelle dopo le feste: che fare? - Lumama
Ordina in 2 minuti senza registrazione. Iscriviti alla newsletter: 0 spese di spedizione per sempre.

Anno nuovo, pelle nuova: i rimedi d’urto dopo le feste

Anno nuovo, pelle nuova: i rimedi d’urto dopo le feste

Questo post è stato aggiornato il

Notti troppo lunghe e sonni troppo brevi, a letto senza struccarsi alle 5 del mattino, pranzi abbondanti, e qualche bicchiere di vino – o cocktail – più del consueto. Le feste di Natale e Capodanno sono una tortura per la pelle. (In generale, pare che le vacanze non facciano benissimo alla pelle, messa  dura prova anche dall’estate come abbiamo visto nel nostro post sulla pelle dopo le vacanze al mare).  Altro che riposo. Altro che buoni propositi per l’anno nuovo: la pelle dopo le feste ha bisogno di un intervento d’urto, per ritornare ai livelli pre-feste. Chiara, idratata, luminosa. Vediamo come.

Innanzitutto, vale la vecchia regola: dopo le feste, mettiti a dieta. Fuori cibi grassi o ricchi di zuccheri e alcol,  dentro verdure, cereali, legumi, acqua, tisane, the verde. Questo per il dentro. Per il fuori, è necessario adottare attenzioni specifiche.

La pelle dopo le feste è stanca

Fare festa fino alle 3 del mattino può essere divertente, ok,  ma non può diventare un’abitudine. Il sonno permette alla pelle di autoripararsi: l’ideale sarebbe almeno sette ore per notte –  Se non è occupata a difendersi dal sole e dai radicali liberi la pelle accelera i meccanismi di riparazione e di ricambio cellulare. Inoltre, il flusso sanguigno è più consistente, il che aiuta la pelle a beneficiare al meglio dei principi attivi contenuti nei cosmetici applicati nella skincare serale. Infine la pelle perde meno acqua durante il sonno che durante la veglia, quindi più a lungo dormi più a lungo la tua pelle si manterrà idratata.

L’abitudine di andare a nanna presto può sembrare roba da noiosi nel breve termine, ma nel medio e nel lungo periodo previene la formazione di rughe sottili, pigmentazione irregolare e rilassamento della pelle. Per dare una mano alla pelle dopo le feste, e stimolare un ricambio cellulare impigrito un sistema c’è e si chiama esfoliazione chimica.

bava di lumaca esfoliante per riparare la pelle dopo le feste

 

Per riparare  e detossinare la pelle dopo le feste,  l’ingrediente cosmetico più efficace è la bava di lumaca. Grazie ai suo mix di principi attivi, la bava di lumaca ti può dare una bella mano a stimolare il rinnovamento cellulare, a idratare una pelle stressata e stanca, a prevenire ed eventualmente correggere discromie e imperfezioni.

Bava di lumaca: ripara, idrata, protegge. Scopri perché

Cosmetici per esfoliare e rinnovare la pelle

La pelle dopo le feste è impura

Quante volte nel periodo delle vacanze di Natale sei tornata a casa sfatta, per buttarti  a letto come ti trovavi o quasi, bypassando completamente la skincare routine serale? Parecchie, eh?

Abitudine nociva, e  dire “ma io non mi trucco” non è un’attenuante. Anche sulla pelle di chi non si trucca, infatti, il mix di crema idratante e sporcizia quotidiana (inquinamento, polveri sottili, ecc.) formano uno strato  “tossico” e nocivo. Il turnover cellulare è bloccato, i pori sono ostruiti, la pelle si disidrata perché neanche più il siero viso riesce a penetrare.

Il risultato è una pelle spenta e, se hai una pelle a tendenza acneica, la comparsa di brufoli isolati o eruzioni più estese. Per rimediare e “ripulire” la tua pelle dopo le feste, la parola d’ordine è purificare. Ma occhio, purificare non vuol dire seccare e sgrassare. Vuol dire stimolare un’azione di rinnovamento cellulare in profondità, di sebo-regolazione, antibatterica e idratante allo stesso tempo.

Dalla bava di lumaca un aiuto a purficare e rigenerare la pelle spenta e impura

Risveglia la pelle dopo le feste

Esfolia, purifica, idrata: regala alla tua pelle una maschera revitalizzante al carbone vegetale attivo e bava di lumaca. Efficace contro punti neri e comedoni, adatta anche alle pelli più sensibili e delicate, favorisce l’ossigenazione dei tessuti.

La pelle dopo qualche bicchiere di troppo

Oltre a farti sentire come se ti fosse passato sopra un treno, l’alcol disidrata la pelle. Conseguenza? Le rughe, anche le microrughe, appaiono più profonde. E tu hai un disperato bisogno di prodotti che idratino in profondità, ricche in mucopolisaccaridi (come l’acido ialuronico).

Ma l’alcol non solo disidrata, fa di peggio. Gli zuccheri – di cui è ricco, così come panettone pandoro zeppole e pan giallo – in un processo chiamato glicazione si attaccano alle proteine, formando nuove molecole che danneggiano sia il collagene che l’elastina, le proteine  che mantengono la pelle tonico ed elastica. Giovane, in una parola.

Corri ai ripari, e cerca un prodotto cosmetico che contenga:

  • mucopolisaccaridi, per un’idratazione di profondità e un effetto filler
  • elastina, per contrastare l’attacco degli zuccheri
  • collagene, non riparare le fibre ma per idratare
  • allantoina, per stimolare la produzione di collagene
  • vitamine A ed E, per il loro effetto protettivo ed antiossidante
scopri perché alcune creme idratanti o anti-age funzionano e altre no

principi attivi: quali funzionano davvero?

Tutti attivi naturalmente contenuti nella bava di lumaca!

Cosmetici per idratare ed elasticizzare la pelle